Skip to content

Chi
Siamo

La nostra storia

2022

Nuove apparecchiatura entrano nelle dotazioni di OMECO: LiTEM (Life Testing Machine, Fatigue Test), un macchinario ad aria compressa per eseguire test a fatica ad alto numero di cicli e valutazioni di conformità per componenti e prodotti finiti; e un TOMOGRAFO industriale 3D di ultima generazione, con un’ampia versatilità d’uso sia per analisi metrologiche sia difettologiche, con dettagli inferiori a 1 µm.

2021

OMECO entra a far parte di ICIM GROUP andando a costituire insieme a ICIM SpA, TIFQ, TIFQLab e Consorzio Pascal il polo di competenze professionali al servizio dell’imprenditoria meccanica e manifatturiera.

2019 – 2020

I laboratori OMECO vengono acquistati da ICIM SpA.
L’acquisizione di OMECO segue una precisa strategia di posizionamento di ICIM SpA che si pone l’obiettivo di ampliare le competenze del mondo della certificazione al mondo delle Prove Controlli e Tarature per offrire alle imprese servizi complementari.

2015 -2017

OMECO rafforza la sua posizione sul mercato delle Prove acquistando nuove attrezzature: vasca per i controlli a ultrasuoni ad immersione, un analizzatore più performante per la determinazione di Ossigeno, Azoto e Idrogeno, un analizzatore LECO per la determinazione di Carbonio e Zolfo nelle analisi per la determinazione dei metalli per via umida, una apparecchiatura per i controlli in nebbia salina.

2010 -2012

OMECO ottiene l’autorizzazione da SAIPEM/SNAMPROGETTI per le prove di corrosione, acquista un nuovo pendolo ZWICK per le prove di Resilienza in grado di effettuare le prove fino a 450J, un microscopio elettronico a scansione (SEM) più performante, una moderna attrezzatura ZWICK per le prove di trazione ad alta temperatura, apprezzata per le sue prestazioni dagli enti di accreditamento e da tutti i più importanti collaudatori dei materiali destinati alle centrali nucleari, apre una terza sede a Muggiò (MB) che ospita il centro di taratura e viene utilizzato per le prove su apparecchi di elevata dimensione.

2001-2003

OMECO ottiene l’autorizzazione dal SASO (ente Arabia Saudita) per l’esecuzione delle prove meccaniche, l’autorizzazione dal ministero della Salute ISPESL (ora INAIL) per il prelievo e la valutazione delle repliche metallografiche, l’idoneità del personale per le prove non distruttive per la direttiva PED 97/23/CE, l’autorizzazione dal ministero della salute ISPESL (ora INAIL) per le prove meccaniche sui materiali per la costruzione di apparecchi in pressione per la direttiva PED 97/23/CE.

1992 – 1994

OMECO ottiene l’autorizzazione ministeriale del MIT (Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, ex Ministero dei Lavori Pubblici) per le prove su materiali da costruzione secondo  la L. 1086/71, contribuisce a creare la NACE Italia, l’associazione americana dei laboratori di prove di corrosione, di cui Marelli è stato fondatore e Presidente nel triennio 1994-1997, ottiene l’accreditamento LAT N° 090 da ACCREDIA (ex SIT) per il centro di Taratura strumenti, viene trasferita la sede da Bergamo ad Albano S. Alessandro (BG) in uno stabile di proprietà, diventa centro di esame per le prove non distruttive del CICPND con numero di autorizzazione N° 002/E.

1987 – 1990

Viene conferita la laurea Honoris Causa in Ingegneria a Clemente Marelli per il suo impegno e il suo contributo alla crescita del settore delle prove Meccaniche. OMECO apre la sede di Bergamo e viene inserito in Gazzetta Ufficiale nell’elenco dei laboratori altamente qualificati e autorizzati dal Ministero per il coordinamento delle iniziative per la ricerca scientifica e tecnologica, elenco al quale devono rivolgersi le PMI che intendono beneficiare del contributo statale per lo svolgimento di ricerche di carattere applicativo. OMECO si trasferisce in uno stabile di proprietà a Monza. Ottiene l’accreditamento secondo la ISO 17025 da ACCREDIA (ex SINAL) con numero di accreditamento N° 0003 (OMECO è stato il primo laboratorio italiano a presentare la domanda di accreditamento).

1971 – 1979

Clemente Marelli fonda l’ “Officina Meccanica Costruzione” (OMECO) con sede a Muggiò (MB) con attività nella lavorazione e preparazione delle provette per le prove di laboratorio. In questi anni OMECO incrementa i propri servizi e su richiesta dei clienti esegue nuove prove: prove meccaniche, analisi metallografiche e controlli non distruttivi. Consegue l’autorizzazione ANCC come laboratorio per i materiali destinati agli apparecchi a pressione.

Chi Siamo

Da oltre 50 anni siamo il punto di riferimento delle imprese per garantire idoneità, sicurezza e conformità a materiali, componenti, prodotti, macchinari e impianti.

Tra i primi laboratori italiani ad essere accreditato, oggi possiamo vantare il maggior numero di prove accreditate nei settori di riferimento: prove meccaniche e tecnologiche, analisi chimiche e metallografiche, controlli non distruttivi, prove di tenuta, scoppio, corrosione, prove speciali, prove su materiali da costruzione, saldatura. Laboratorio autorizzato per le prove previste dalla Legge n° 1086/71, Omeco è anche qualificato SAIPEM/SNAMPROGETTI per l’esecuzione delle prove di corrosione secondo la specifica SPC.CR.UR.510 rev. 4/SPC.CR.UR.529 rev. 00, STUK per prove non distruttive, metodi UT-RT-MT-PT-LT – Impianti nucleari, INAIL per repliche metallografiche.

I settori di competenza comprendono industria meccanica, chimica, petrolchimica, termoelettrica e nucleare, aerospace, automotive, edilizia e costruzioni, energia e rinnovabili, medicale.

Omeco è anche centro accreditato per la taratura degli strumenti e offre alle aziende programmi di taratura programmata e in outsourcing.

Centro di formazione per operatori di saldatura e tecnici addetti ai controlli non distruttivi, Omeco è centro d’esame qualificato CICPnD.

Costantemente attenti all’innovazione e all’evoluzione tecnologica, siamo dotati delle più moderne tecnologie (Tomografia industriale, radiologia digitale, ultrasuoni phased array, etc.) e siamo particolarmente impegnati per dare supporto alle imprese coinvolte dalle nuove sfide industriali. In particolare abbiamo sviluppato competenze distintive per la validazione di prodotti e processi realizzati con la manifattura addittiva e per l’utilizzo di Idrogeno come vettore energetico.

OMECO srl è una società appartenente a ICIM Group, la holding che si propone alle imprese come un unico interlocutore per i servizi di certificazione, formazione, consulenza e testing: soluzioni tra loro integrate per aumentare la competitività delle aziende sui mercati globali, per far crescere il business in ottica di innovazione e sostenibilità e per garantire al mercato prodotti sicuri e conformi.

La nostra mission

“Rendiamo le imprese più competitive e sostenibili sviluppando soluzioni innovative per la conformità normativa e lo sviluppo delle competenze”.

La nostra vision

Diffondere la cultura della conformità normativa per migliorare la vita di tutti”.

I nostri valori

Noi crediamo che la crescita sostenibile delle Società del Gruppo si basi su questi elementi

Collaborazione

Trasparenza

Responsabilità

Conoscenza e Innovazione

Collaborazione

Lavorare con gli altri e adottare un approccio di partnership con i clienti.

Trasparenza

Parlare chiaro in tutte le circostanze.

Responsabilità

Avere spirito di iniziativa e Agire da garante del cliente interno ed esterno.

Conoscenza e Innovazione

Essere curiosi, diffondere il sapere e migliorare continuamente.

Politica per Diversità, Inclusione e Pari Opportunità

ICIM Group e le sue società hanno intrapreso un percorso riorganizzativo delle risorse umane incentrato su politiche che mettono le persone al centro dello sviluppo aziendale, valorizzandone le differenze e le competenze nei diversi ruoli quali elementi di crescita, sviluppo e inclusività.
Si impegnano a diffondere una cultura aziendale basata su valori di rispetto, inclusione, attenzione alle esigenze della persona inserita all’interno di una comunità lavorativa e ad adottare politiche e strumenti orientati a identificare e gestire eventuali situazioni di rischio che potrebbero impedire una piena inclusione lavorativa sulla base di genere, identità di genere, età, razza, provenienza economico-sociale, disabilità, tratti fisici o comportamentali, orientamento religioso, sessuale, politico, ecc.
La Politica per diversità, inclusione e pari opportunità rappresenta una formalizzazione di un processo già in atto, e ne costituisce contestualmente una presa d’atto e un impegno al miglioramento continuo.

Accreditamenti

Oltre a essere accreditata in Italia con ACCREDIA, Omeco ha consolidato la propria presenza all’estero, operando direttamente o per mezzo di accordi bilaterali o multilaterali sia con il rilascio di certificazioni per i laboratori di prova.

Non è una corrispondenza, ma una newsletter personalizzata.

Rimani sempre aggiornato con le nostre newsletter sul Gruppo ICIM.

Laureato in ingegneria elettronica al Politecnico di Milano, MBA presso SDA Bocconi, ha lavorato in precedenza come Ingegnere clinico presso un importante IRCCS e per oltre 12 anni in un organismo di certificazione leader in Italia per la certificazione di prodotti.
In ICIM dal 2008, in ICIM Group ricopre attualmente i ruoli di Direttore Risorse Umane e di Direttore Innovazione, Sviluppo e Relazioni Associative. È stato responsabile del progetto di sviluppo dei servizi di supporto alle imprese in ambito di Industria 4.0 e segue diversi ambiti normativi tra cui le CT UNI (CT 33/SC 05 “BIM e gestione digitale dei processi informativi delle costruzioni”; CT 34 “Protezione attiva contro gli incendi”; CT 519 UNINFO “Tecnologie abilitanti per Industry 4.0”).
Ha collaborato alla stesura delle PdR UNI relative ai profili professionali Impresa 4.0 nelle infrastrutture critiche, della PdR UNI 66 relativa alla valutazione di certificazione secondo UNI 11697:2017 (DPO) e della PdR UNI 121 “Impresa 4.0 – Linee guida per la gestione dell’innovazione nelle PMI”.
È membro del Consiglio Direttivo di Conforma, del Consiglio Direttivo del Lombardy Energy Cleantech Cluster e del Consiglio Direttivo di CICPnD (Centro Italiano di Coordinamento per le Prove non Distruttive).

Da Ottobre 2021 è Amministratore Delegato del laboratori Omeco srl

Laureato in ingegneria aereonautica presso il Politecnico di Milano è socio della società Nicolini Claudio s.r.l. – progettazione e produzione valvole speciali per l’industria chimica – nella quale dal 1987 ricopre il ruolo di Direttore Generale.
Dal 2000 è membro del Consiglio di Amministrazione della società consortile Agenzia per la Russia s.r.l., dal 2017 è Presidente di UNIONMECCANICA e ricopre il ruolo di Presidente presso TIFQ.
Negli anni è stato nei Consigli di Amministrazione di S.E.A. SpA, di AERADRIA SpA, di FEDERFIDI Lombarda s.c.r.l, di Malpensa LogisticaEuropa SpA, di Fondapi – fondo nazionale pensione complementare per lavoratori della piccola e media industria, di CONFAPI Lombarda Fidi e di ASSOICIM.
È stato presidente del consorzio API-FIDI Milano e Vicepresidente del Comitato Tecnico Scientifico di PROMOS – Agenzia CCIAA Milano.

Marco Grillo, Deputy General Manager & HR, ICT and Governance Systems di Ansaldo Energia S.p.A., ha iniziato il suo percorso professionale in Piaggio Aerospace nel 2000, dove è rimasto per sette anni, ricoprendo ruoli di responsabilità nell’ambito delle risorse umane. Alla fine del 2007 è entrato in Fincantieri Spa come responsabile del personale dello stabilimento di Muggiano. Nella sua lunga esperienza nel gruppo navale multinazionale, è cresciuto in diversi ruoli fino a ricoprire la posizione di Responsabile delle Relazioni Industriali e del Contenzioso del Gruppo e di Responsabile del Personale della Divisione Area Militare. All’inizio del 2020 entra in Ansaldo Energia come Senior Vice President Risorse Umane e Organizzazione. Il 1° marzo 2021 viene nominato Vice Direttore Generale e Sistemi HR, ICT e Governance.

Laureato in Ingegneria delle Tecnologie industriali ad indirizzo economico organizzativo, è Direttore Generale di ANIMA, la Federazione di Confindustria che associa le aziende della meccanica, dal 2009 con responsabilità di gestione delle relazioni istituzionali con i Presidenti delle Associazioni, con Confindustria, i Ministeri, la Commissione Europea e Orgalime (European Engineering Industries Association), oltre a coprire le responsabilità di gestione della Federazione.
Ricopre i ruoli di Presidente di TIFQLab e Vice Presidente di OMECO, i due laboratori di prove e controlli, di Amministratore Unico del Consorzio PASCAL, Ente Certificazione Direttiva PED, di Amministratore Delegato di ASA Azienda Servizi ANIMA, di Vice Presidente di ICIM SpA Ente di Certificazione, di UNI, Ente Nazionale di Normazione e di CTI Ente Normazione settore Termotecnico.

Laureata in giurisprudenza dopo avere lavorato come avvocato  presso uno studio legale, è entrata come Presidente nel Consiglio di Amministrazione dell’azienda di famiglia che operava nel settore ambientale. Ha ricoperto diversi ruoli in Associazioni Confindustriali, prima come Presidente in FISA ASSOAMBIENTE, poi come Presidente di UIDA in ANIMA e infine come Vice Presidente di ANIMA per due mandati.